Archivio per giugno, 2012

Vivisezione – lettera a Schifani, Monti e Fini: l’Italia dica Basta!

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags , on 28 giugno 2012 by samilla

GEAPRESS – “L’Italia dica No alla vivisezione”. Lo chiedono gli Eurodeputati IdV Andrea Zanoni, Niccolò Rinaldi, Giommaria Uggias e Gianni Vattimo con una lettera indirizzata al Presidente del Senato Renato Schifani, al Premier Mario Monti, al Presidente della Camera Gianfranco Fini e ai presidenti della XIV e XII commissione del Senato, alla vigilia del voto dell’art. 14 della Legge Comunitaria 2011 riguardo i criteri e i vincoli di recepimento della direttiva 2010/63/UE sulla sperimentazione animale.

L’Italia ha l’occasione di rimediare agli errori commessi in sede europea e di interpretare il sentimento della stragrande maggioranza degli italiani”, si legge nella lettera. La Direttiva Ue 2010/63/UE, osteggiata in sede di votazione al Parlamento europeo dai deputati IdV, fissa le regole per la sperimentazione animale ma non la vieta. “Riteniamo che vi siano concreti margini per migliorare questo testo e inserire importanti restrizioni al recepimento della direttiva – scrivono gli Eurodeputati IdV – Quali il divieto di allevamento, esportazione, movimentazione, detenzione, commercio e vendita di animali in via di estinzione, primati non umani, cani e gatti destinati alla sperimentazione e l’obbligo di ricorrere a metodi o strategie di sperimentazione che non comportino l’uso di animali”. L’effetto immediato sarebbe la chiusura del canile lager di Green Hill (Montichiari, Brescia) già oggetto di un’interrogazione alla Commissione europea da parte di Zanoni.

La Direttiva Ue fissa degli standard ma ogni Stato membro può andare ben oltre – spiegano i deputati – Per questo chiediamo all’Italia di inserire nel testo di legge tutta una serie di provvedimenti che vadano nella direzione del superamento di questa barbara e desueta pratica e dello sviluppo di metodi alternativi che non prevedano il sacrificio di poveri animali. L’Italia oggi ha l’occasione di lanciare all’Europa una sfida etica e di civiltà. È un’occasione importante che abbiamo il dovere di non sprecare”.

 

link originale: http://www.geapress.org/sperimentazione-animale/vivisezione-lettera-a-schifani-monti-e-fini-litalia-dica-basta/29395

 

Annunci

Mickey Rourke e il canile in Romania

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags on 20 giugno 2012 by samilla

 

Mickey Rourke, il noto attore tornato alle luci della ribalta grazie al film “The Wrestler” ha deciso di acquistare un terreno a Bucarest per contribuire alla costruzione di un grande canile.

Questo suo impegno è nato durante le riprese nella capitale romena del film “Dead in Tombstone”, quando la presenza di numerosi randagi nelle strade di Bucarest lo hanno spinto a dare a più cani la possibilità di essere adottati.

In prima persona Rourke ha promesso di donare 250 mila euro e si attiverà per una campagna di raccolta fondi che mira al raggiungimento della cifra di un milione e mezzo di euro.

L’attore ha anche dichiarato di voler garantire una presenza frequente sul posto per evitare che si crei speculazione intorno a questo progetto.

Dopo l’acquisto del terreno, è stato ingaggiato un team del posto che si occuperà da vicino del progetto.
In prima linea ci saranno i veterinari Mircea Zeta e Corneliu Simion.

 

LINK ALLA NOTIZIA: http://www.tuttogreen.it/mickey-rourke-e-il-canile-in-romania/

Livorno: cucciolo di volpe si infila in pizzeria, proprietaria lo salva

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags on 5 giugno 2012 by samilla

Peserà circa settecento grammi, il microscopico cucciolo di volpe che lo scorso weekend si è infilato in una pizzeria di Scarlino, nel livornese.

Il locale era gremito quando il piccolo, disorientato e confuso, si è letteralmente precipitato oltre l’ingresso. I suoi movimenti erano così rapidi che nessuno, inizialmente, è stato in grado di comprendere a quale specie appartenesse.

Poi la sorpresa: l’animale non era né un cagnolino né un gattino, ma un cucciolo di volpe arrivato da chissà dove.

 

Troppo giovane e incosciente per temere gli umani, il cucciolo si è dimostrato assai fiducioso nei confronti delle persone che gli si sono avvicinate ed è stato probabilmente grazie alla sua mitezza che Anna Maria Mancuso, proprietaria del ristorante, è riuscita a metterlo in salvo con relativa facilità.

Il piccolo è stato preso in consegna dalla signora che lo ha tenuto ricoverato in casa per tutta la notte, in attesa che personale esperto di fauna selvatica venisse a prelevarlo la mattina seguente.

Il Tirreno, che riporta la notizia, non specifica quali istituzioni si siano prese carico del cucciolo. Ci si può soltanto augurare che si trattasse di un CRAL, un Centro Recupero Fauna Selvatica, e che la piccola volpe sia stata immediatamente trasportata in un’area protetta.

È importante che un animale come la volpe comprenda, fin da piccolo, che la nostra specie è da temere. È la più pericolosa di tutte.

LINK: http://all-4animals.com/2012/06/05/livorno-cucciolo-di-volpe-si-infila-in-pizzeria-proprietaria-lo-salva/