Tutti in piazza l’8 maggio, per i 300 milioni di animali da laboratorio

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags , on 9 maggio 2012 by samilla

 

Si stima che gli animali chiusi nei laboratori di sperimentazione di tutto il mondo siano all’incirca 300 milioni, di cui 12 milioni nella sola Europa e 900 mila in Italia.

Questi sono i numeri che hanno fatto scendere in piazza un numero impressionante di persone (le cifre definitive ancora non si conoscono) in tutto il mondo, ieri, per la Manifestazione Mondiale contro Green Hill e la vivisezione.

Questi numeri e un altro, molto particolare: 12. Dodici, il numero degli attivisti arrestati per aver fatto irruzione a Green Hill nel corso dell’ultimo corteo a Montichiari, lo scorso 28 aprile.

Della manifestazione di ieri abbiamo avuto modo di parlare in diverse occasioni, e anche se nel momento in cui scriviamo questo articolo è difficile fare una stima esaustiva dei manifestanti scesi in piazza in ogni angolo del globo, sappiamo già che i cortei italiani sono stati nutritissimi.

 

L’evento è stato anche un’occasione per attrarre l’attenzione – di nuovo, come è giusto che sia – sulla mostruosa mattanza di randagi in Ucraina, in occasione degli Europei di calcio Euro 2012 (anche questo un argomento di cui abbiamo parlato più volte).

Le associazioni che hanno dato il proprio sostegno alla manifestazione globale di ieri sono state numerose: da OIPA, LAV e i vari Comitati contro Green Hill (Italia), a Win Animal Rights (New York), a Animal Equality (Londra), Bund Fur Vegane Lebensweise (Berlino), Aham Project (Praga), Igualdad Animal (Spagna). Tutti, nessuno escluso, conoscono la vergogna tricolore chiamata Green Hill.

Conferma il presidente internazionale OIPA, Massimo Pradella, “Tutto il mondo osserva quello che sta accadendo a Montichiari”.

L’idea della manifestazione globale si è estesa a macchia d’olio proprio a seguito dell’arresto degli attivisti di Montichiari (che, ricordiamo, sono destinati a finire sotto processo) e l’8 maggio appena trascorso fa il paio con il prossimo 16 maggio, giorno in cui la Commissione Politiche Comunitarie discuterà proprio della norma che dovrebbe introdurre il divieto di allevamento di cani, gatti e primati destinati alla vivisezione su tutto il territorio nazionale. Se dovesse andar bene, mancherebbe solamente il voto al Senato.

Inutile dire che l’approvazione di tale norma non significherebbe la fine della vivisezione, poiché gli animali verrebbero comunque importati da Stati esteri compiacenti, ma si tratterebbe di un importantissimo, vitale primo passo verso un futuro diverso.

Tornando alla manifestazione italiana di ieri, sono state circa un migliaio le persone che nel pomeriggio hanno presidiato Milano. Numeri analoghi, se non superiori, si sono registrati anche in tutte le altre (numerose) città italiane che hanno aderito all’iniziativa. Gli attivisti si sono radunati nelle piazze, per le strade, di fronte alle sedi di consolati e ambasciate, a mostrare che la voce dei cittadini deve contare qualcosa, e non può non contare nulla.

Continueremo a combattere.

Foto: un momento della manifestazione milanese (fonte Corriere).

link originale: http://all-4animals.com/2012/05/09/tutti-in-piazza-ieri-per-i-300-milioni-di-animali-da-laboratorio/

Annunci

Salomon’s Park, il parco dei gatti liberati dalla vivisezione

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags on 5 maggio 2012 by samilla

 

Salomon’s Park è un luogo dove vengono addottati i gatti liberati dalla vivisezione. Il parco è situato a Pontedassio (Imperia), frazione di Villa Guardia, in località Mortiello, adagiato in un bosco di quercie con il significativo nome “Cima delle forche” . In questo luogo si compivano le esecuzioni dei condannati, nel medioevo, del Castello di Bestagno, dominio dei vescovi di Albenga. La parte di bosco dove è situato il parco, è stata messa a disposizione dal signor Angelo Borgis.
Il 12 gennaio 2010, alle 18 le prime quattro gatte (sino ad allora imprigionate per esperimenti di vivisezione) hanno preso possesso di questo ambiente creato per loro ed hanno ricominciato a viviere in libertà. Come accertabile da documenti, sono nate e vussute per 6 anni in gabbiette d’acciaio, spesso due per gabbia, senza pavimento sotto i piedi, circa 150 animali in soli 30 metri quadrati con diversi livelli!! Ancora oggi, dopo 10 mesi, le zampette posteriori testimoniano con la loro forma a “X”.
“Al loro arrivo” , spiega la presidente dell’Associazione che cura e mantiene il parco, “gli animali erano estremamente magre e non in grado di asticolare movimenti, salire, scendere, è facile da immaginare che fossero privi di cognizioni animali normali: piante, odori, rumori, vento, pioggia. Per settimane hanno evitato di passare con le zampette su coperte, foglie a causa della morbidezza.
E’ stato sorprendente osservare la loro evoluzione. Conoscevano solo i lamenti degli altri animali prigionieri ed il terrore della luce al neon quando veniva accesa prelevarne alcuni e portarli alle vivisezioni. Oggi sono quasi gatti normali. Salgono sugli alberi, inseguono farfalle, cavallette e hanno imparato ad affilarsi le unghie!
Tutte (o quasi) sono infettate con la FIV+ e l’ AIDS felina e necessitano in continuazione di cure veterinarie e medicine!!

LINK ORIGINALE: http://www.promiseland.it/2010/11/26/salomons-park-il-parco-dei-gatti-liberati-dalla-vivisezione/#comment-11802

8 MAGGIO – GIORNATA MONDIALE CONTRO GREEN HILL E LA VIVISEZIONE

Posted in NEWS ANIMALISTE on 3 maggio 2012 by samilla

Le immagini dei cuccioli che passano attraverso il filo spinato di Green Hill hanno fatto il giro del mondo, esaltato e commosso milioni di persone, che adesso conoscono la realtà di questo lager e vogliono contribuire alla sua chiusura. La liberazione animale sembra una realtà possibile.

Non solo i vivisettori osservano con timore l’avanzata di un crescente sentimento antivivisezionista, ma attivisti e attiviste di tutto il mondo stanno guardando all’Italia con la speranza di vedere la chiusura di Green Hill e un emendamento che vieti l’allevamento di cani, gatti e primati per la sperimentazione. Questo è visto come un pur piccolo successo, un apripista per un futuro cambiamento in una rotta che voglia portare all’abolizione totale della vivisezione.

Per questo motivo martedi 8 maggio in diversi paesi del mondo e in tante città italiane si terranno proteste per una GIORNATA MONDIALE CONTRO GREEN HILL E LA VIVISEZIONE

All’estero gli attivisti si troveranno davanti alle ambasciate e ai consolati italiani, per dare un chiaro messaggio al Governo Italiano e alla XIV Commissione del Senato.

Perché l’8 Maggio?

Il 9 maggio presso la XIV Commissione del Senato verranno presentati gli emendamenti al testo dell’articolo 14 per il recepimento della Direttiva Europea sulla sperimentazione animale. Sappiamo benissimo come le lobby della farmaceutica abbiano lavorato per fare pressione sui senatori e stiano chiedendo di applicare la Direttiva senza restrizione alcuna, ma sappiamo anche che l’86% degli italiani è contrario alla vivisezione e vuole chiuso Green Hill subito e ha applaudito la liberazione in pieno giorno dei cani da questo inferno.

Il giorno prima della presentazione degli emendamenti attivisti di tutto il mondo e i media di tutto il mondo avranno i riflettori puntati ancora una volta su questi senatori, a ricordare quale è il sentimento di milioni di italiani e cosa desiderano davvero gli animali.
Sperando che quando si recheranno a lavoro il giorno dopo mettano la mano sulla coscienza, non pensino ad interessi economici e non presentino emendamenti a favore della vivisezione.

PARTECIPA ALLA GIORNATA MONDIALE DI MARTEDI 8 MAGGIO!

In Italia si terranno iniziative informative in diverse piazze, ma abbiamo anche bisogno di altri che vogliano organizzarsi nella propria città

Vogliamo che questa sia una iniziativa che viene dal basso, dalla gente, dagli individui stanchi di sapere che 1 milione di animali ogni giorno vengono torturati nei laboratori in Italia. Per questo chiediamo che le iniziative non siano organizzate da sigle di associazioni e non vogliamo partecipazione di alcuna sigla politica o personaggio politico.

Non servono grandi numeri per mobilitarsi. Bastano la determinazione, la voglia di fare informazione e combattere lo specismo di cui sono vittime gli animali ogni giorno, in ogni dove.

Metteremo a breve a disposizione dei poster scaricabili e un volantino, per rendere le iniziative comuni nei contenuti e nella forma e far vedere che c’è una forte linea di unione che attraverso le città italiane arriva fino all’altra parte del mondo.
Chi volesse organizzare una iniziativa nella propria città scriva a info@fermaregreenhill.net

Coordinamento Fermare Green Hill

 

In cella i liberatori dei cani, tra loro anche 4 toscani

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags , on 30 aprile 2012 by samilla

Benedetta Barsotti di Cascina

BRESCIA. Lo striscione dice “Rinchiusi per aver dato libertà”. Sedute dietro il maxi lenzuolo con la scritta a pennarello decine di persone, che per tutto il giorno ieri hanno dato vita a un presidio pacifico davanti ai cancelli del carcere bresciano di Verziano. Protestavano contro l’arresto, sabato sera, di dodici animalisti, otto uomini e quattro donne, che sono penetrati nell’allevamento-lager della Green Hill di Montichiari per portare via una trentina di cagnolini beagle destinati alla vivisezione (ma 7 o 8 sono stati ricatturati quasi subito). Tra i manifestanti finiti in carcere (più un minore denunciato a piede libero) ci sono anche quattro toscani: Benedetta Barsotti, 21 anni, di Cascina; Fabio Serrozzi, 37, di Castelfiorentino e due donne della zona di Firenze: una di Pelago di 44 anni, e una fiorentina di 26. Per la ragazza di Cascina l’accusa è di furto aggravato in concorso, mentre per gli altri tre il reato ipotizzato è di violazione di domicilio aggravata (per essere entrati nell’allevamento e aver invaso i campi). Per altri partecipanti al blitz si parla addirittura di rapina e di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Accuse molto pesanti, dunque, che sembrano a molti eccessive rispetto ai fatti commessi. E infatti intorno agli arrestati è la solidarietà cresce: in loro favore si è mossa anche l’ex ministro Michela Brambilla, che è andata a visitarli in cella. Intanto la Green Hill comincia a fare la conta dei danni: 250mila euro, secondo le prime stime.

01-_WEB(Nella foto a sinistra Fabio Serrozzi di Montichiari)
Sono più di tre anni che gli animalisti protestano contro la “fabbrica di cavie” di Montichiari, nel bresciano, dove si allevano 2500 beagle destinati ai tavoli da laboratorio di mezza Europa: cortei, fiaccolate, scioperi della fame, incatenamenti. Ma per sabato la mobilitazione doveva essere davvero in grande stile. Il tam tam è corso veloce, fra social network e associazioni e 1400 persone, arrivate da tutta Italia, si sono trovate alle 14 nel piazzale del Palageorge. Da lì il corteo è arrivato ai piedi di San Zeno, la collina dove si trova l’allevamento (della multinazionale Marshall), e poi si è biforcato: in 400, anziché dirigersi verso la via d’accesso principale dov’era schierato il cordone di polizia, hanno tagliato per i campi e i viottoli, arrivando alle recinzioni. Qualcuno è riuscito a strappare la rete metallica e a scavalcare cancelli, entrare nei capannoni e aprire le gabbie.

Le immagini hanno fatto il giro del web e delle televisioni: decine di mani che si protendono ad afferrare, nello spazio tra due fili spinati, un cagnolino spaurito. E poi un altro e un altro ancora. Si vedono ragazzi sorridenti con quattro beagle in braccio, appoggiati al torace, si sa di cani finiti dentro zaini o borsoni.

A quel punto però la polizia è intervenuta, alcuni manifestanti hanno opposto resistenza e alle 18 sono scattati i dodici arresti. Molti, all’interno del movimento anti-Green Hill, non erano d’accordo con il “ratto” dei cagnolini; tutti però hanno preso le difese degli animalisti finiti in carcere. La loro azione _ dice la Brambilla – «dà la misura dell’esasperazione dei cittadini, che non intendono più tollerare la presenza di tale vergognosa attività nel nostro paese». Il senatore Pd Roberto Di Giovanpaolo si chiede però come mai l’ex ministro Brambilla «in quattro anni di governo non abbia mai marciato, magari insieme ai colleghi, contro Green Hill».

LINK ORIGINALEhttp://iltirreno.gelocal.it/regione/2012/04/30/news/in-cella-i-liberatori-dei-cani-tra-loro-anche-4-toscani-1.4443032

I NUMERI DEGLI AVVOCATI CHE SI OFFRONO DI DARE AIUTO E CHE STANNO GIRANDO SU FACEBOOK:

GREEN HILL: PER FAVORE FATE GIRARE …IN MODO CHE AMICI E FAMIGLIARI POSSANO CONTATTARLI….GRAZIE !

– L’avvocato Rosa Federici vorrebbe patrocinare gratuitamente la causa di questi ragazzi. Lei adora gli animali . Contattateci, ci spostiamo ovunque.Avv. Rosa Federici cell 3283554458federici.erre@gmail.comerika_capitanucci@yahoo.it

– L’avvocato Barbara Viale, di Monza, offre la propria disponibilità in qualsiasi momento. Tel 3293526640

– L’avvocato Aldo Benato è a disposizione degli animalisti che hanno fatto irruzione presso l’allevamento di Montichiari,liberando alcuni cuccioli… per chi avesse bisogno lo contatti su facebook : https://www.facebook.com/aldo.benato.

– AVVOCATO Mario Chiozzi di Verona 348-4120052 (SI OFFRE DI DIFENDERE GRATUITAMENTE ).

– IL PARTITO ANIMALISTA EUROPEO mette a disposizione dei ragazzi il proprio ufficio legale gratuitamente. Fate contattare la nostra sede allo 06.8108383

Ho notizia che anche il Comitato Ugda voglia mettere a disposizione i propri legali. Attendo conferma.

Chinque sappia di altri legali disponibili si faccia avanti. Grazie a tutti

hanno appena pubblicato, ore 17: 45, questo elenco:

Gli arrestati.

Rapina, Resistenza e violenza a pubblico ufficiale:

S.B., 39enne polacca residente a Ferrara;C.A., 47enne di Bologna (donna);M.T., 51enne di Roma (donna);

Furto aggravato in concorso:

B.B., 21enne di Cascina (PI) (donna);P.F., 40enne di Argelato (BO);

Violazione di domicilio aggravata:

S.D, 44enne di Pelago (FI) (donna) già nota alle Forze di Polizia;H.V., 22enne di Roma (donna);G.D., 25enne di Torino, già noto alle Forze di Polizia;T.D., 26enne di Firenze (donna);G.A.R., 42enne di Pomezia (Roma)S.F., 37enne di Castelfiorentino (FI) già noto alle Forze di Polizia; M.L., 38enne di Treviso (donna).

VIDEO:

 

 

ALCUNI CUCCIOLI LIBERATI DAI MANIFESTATI DALLA FABBRICA DELLA MORTE: GREEN HILL

Posted in NEWS ANIMALISTE with tags , on 28 aprile 2012 by samilla

 

 

 

Diretta da Green Hill: Una dozzina di manifestanti riescono a liberare alcuni cuccioli di beagle.

Alla fine ce l’hanno fatta. Decine di beagle rinchiusi a Green Hill sono stati liberati.

Intorno alle 16.15 un gruppetto di manifestanti ha prima scagliato sassi contro il canile che alleva 2500 beagle destinati alla vivisezione e poi ha scavalcato la recinzione per raggiungere le gabbie dove sono rinchiusi gli animali.

Polizia, Carabinieri e vigili sono subito intervenuti bloccando altri attivisti che tentavano di entrare.

Ma quando una dozzina di animalisti è apparsa abbracciando i cucciolotti di beagle, la gioia dei manifestanti si è palesata con urla e applausi.

A fine giornata le forze dell’ordine avevano fermato 12 persone che dalla caserma della polizia locale di Montichiari sono stati trasferiti a Desenzano.

Alcuni manifestanti hanno detto di aver subito violenze da alcuni funzionari.

fonte ALF
una cucciolotta dal veterinario…

L’associazione IHP al VeganFest

Posted in ITALIAN HORSE PROTECTION with tags on 20 aprile 2012 by samilla

 

 

L’associazione Italian Horse Protection presenterà in anteprima assoluta al VeganFest la sua campagna adozioni “Abbiamo bisogno di te”.

Il lancio della campagna coinciderà con una mostra fotografica del fotografo Gianluca Acca (FreeReport) dedicata ai magnifici ospiti del centro di recupero e alla possibilità di sostenere il cebtro attraverso l’adozione di questi straordinari animali. La campagna di adozione vede come testimonial l’autrice di ricette Vegan Renata Balducci. (nella foto sopra con ARTURO)

 

 

 Durante il VeganFest sarà esposta l’opera del maestro Carlo Romiti, donata all’associazione, che verrà messa all’asta.

L’Italian Horse Protection Association è un centro di recupero per equidi sottoposti a maltrattamenti e sequestrati in base alla legge 189 del 2004. Qui i cavalli vivono in totale libertà in grandi spazi e in branco, in un contesto molto simile a quello che troverebbero in natura.

Lo scopo principale è quello di recuperare gli animali sia sotto il profilo fisico che psicologico, ricreando condizioni di benessere ed equilibrio.

Un altro importante obiettivo è quello di far conoscere meglio le caratteristiche etologiche e le esigenze proprie della specie equina. Troppo spesso, infatti, la gente si relaziona a questi animali nel modo sbagliato e paradossalmente si finisce per far loro del male anche quando si hanno le migliori intenzioni e un autentico amore nei loro confronti. Ciò avviene perché non si conoscono o non si comprendono le profonde differenze fisiche e comportamentali rispetto alla specie umana e ad altre specie animali.

Per questo motivo spesso vengono organizzate visite per le scolaresche.

Attualmente sono ospiti dell’IHP numerosi cavalli e altri equini sottoposti a sequestro da parte dell’Autorità Giudiziaria.

L’associazione ospita anche alcuni cavalli a pensione, ma in numero molto limitato.

L’IHP è contraria al commercio di equidi a qualunque fine, all’utilizzo degli stessi in competizioni e, più in generale, a qualunque tipo di utilizzo che non rispetti le loro caratteristiche etologiche e la loro dignità.

Pur occupandosi essenzialmente di cavalli e altri equini, promuove il rispetto dei diritti di tutti gli animali. Per questo, tra le altre cose, sostiene la scelta di un’alimentazione vegetariana.

www.horseprotection.it

TESTO ORIGINALE http://www.promiseland.it/2012/04/19/lassociazione-ihp-al-veganfest/

Bel blog VEGANO con ricette invitanti!!! Mouthwatering Vegan Recipes

Posted in CUCINA VEGANA with tags , on 12 aprile 2012 by samilla

 

Un blog davvero invitante di una bravissima cuoca fai da te tutta vegana. Potete trovare ottime ricette vegane per tutti i gusti, veloci o più laboriose con accluse foto davvero invitanti! Nel frattempo metterete alla prova la vostra conoscenza della lingua Inglese!

 

LINK: http://mouthwateringvegan.com/

PAGINA FACEBOOK PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SU NUOVI PIATTI: https://www.facebook.com/pages/Mouthwatering-Vegan-Recipes/149224498449227